L'azienda

La macchina fa tanti pezzi tutti uguali, quello diverso viene scartato.

L’artigiano fa pochi pezzi tutti diversi ed ognuno ha la sua storia.

La Storia

Dal 1977 la famiglia Massimino dedica la propria vita alla lavorazione dell’argilla creando manufatti di ogni genere.

Fondata da Giovanni Massimino all’età di 24 anni, è oggi un’azienda che vanta una clientela nazionale ed internazionale.

In un piccolo laboratorio, di soli 40 mq, ha iniziato a creare oggetti unici e dallo stile inconfondibile, grazie al supporto dei genitori e di sua moglie. 

Dopo due anni di attività è riuscito ad ampliare l’azienda, assumendo diversi collaboratori.

Negli anni, diversi apprendisti sono stati formati presso il laboratorio, molti dei quali, tutt’oggi lavorano in questo settore.  

Dal 2008, l’attività è esclusivamente a conduzione familiare.

I suoi tre figli gestiscono ora l’azienda, impegnati nella ricerca di uno stile innovativo per dare un tocco di modernità ad un lavoro “antico”.

Lo store è stato inaugurato nel medesimo anno di fondazione dell’azienda e ristrutturato nel 2015.

In tale occasione, è stata realizzata una delle opere più originali ed innovative dell’azienda, un pavimento composto da piastrelle circolari di dimensioni differenti interamente realizzate a mano. 

Ogni tassello è un pezzo unico con un intarsio che richiama un decoro della tradizione vietrese. 


La Nostra azienda è impegnata nella continua ricerca di uno stile innovativo unita alla tradizione per garantire un prodotto di qualità ed interamente realizzato a mano.

Passione, forme uniche ed originali, decori freschi adatti ad ogni tipo di ambiente, cordialità e disponibilità a soddisfare ogni esigenza ci contraddistingue da sempre.

Gli articoli realizzati, con minuzioso lavoro, sono molteplici, quali stoviglie, oggetti di arredo per interni ed esterni, pavimenti e rivestimenti ed opere d’arte uniche ed originali.

A testimoniare l’artigianalità del prodotto è la presenza di piccole imperfezioni che sono da considerare dei pregi.

Tre buoni motivi per scegliere i Nostri prodotti:

  • Confrontare, scegliere ed acquistare tutto ciò che ti occorre comodamente da casa;
  • Avere risposte e consigli utili, in tempi celeri, per soddisfare ogni tua esigenza contattando il nostro Servizio Clienti;
  • La garanzia di ricevere oggetti di qualità interamente artigianali e stoviglie realizzate con materiali di origine naturale ed apiombici nel rispetto del Regolamento (CE) n. 1953/2004 che definisce i MOCA (Materiali ed Oggetti a contatto con gli Alimenti), la GMP (Good Manufacturing Practices) e la tracciabilità dei prodotti con lo scopo di garantire la salute del consumatore.

Lavorazione e Materie Prime

Gli elementi naturali fondamentali nell’arte della Ceramica sono l’argilla, l’acqua ed il fuoco. L’argilla è una miscela viva ricca di minerali che miscelata con l’acqua è utilizzata per forgiare, con tecniche differenti, i manufatti.

Il fuoco è l’elemento necessario per solidificare l’argilla in ceramica e fondere i componenti vetrosi degli smalti e dei colori per legarli indissolubilmente al manufatto, donando opere uniche.

Forgiatura

La modellazione è la fase in cui un manufatto prende vita, forgiato dalle mani dei Maestri artigiani. Tre sono le tecniche utilizzate, quali, la modellazione manuale per creazioni di opere d’arte uniche ed originali, attraverso l’uso del tornio per realizzare vasi, caspò e caraffe, oppure con l’uso di stampi a mano o a matrice per i prodotti che richiedono maggiore precisione.

 

Essiccazione

Il manufatto viene rifinito per eliminare eventuali imperfezioni e lasciato ad essiccare all’aria per consentire la perdita dell’umidità residua. Il tempo di essiccazione varia in base alla dimensione e lo spessore del prodotto ed è influenzata dall’umidità climatica.

Dopo questa fase si può procedere alla prima cottura.

La Prima Cottura

Fase fondamentale per solidificare il manufatto è la cottura in forno ad una temperatura intorno ai 960° che richiede circa 13 ore, così che le forme date restino per sempre. Sia la cottura che il raffreddamento devono essere graduali per permettere la modifica degli elementi che compongono la materia prima ed evitare la rottura degli oggetti.

La Smaltatura

 La smaltatura, che solitamente avviene per immersione, ricopre l’oggetto di una strato bianco che servirà poi da base per la decorazione. Lo smalto è un rivestimento fusibile a base vetrosa composta da una miscela di silice, carbonati di sodio o di potassio. 

Il particolare smalto utilizzato è il tipico smalto Bianco Vietri dal colore bianco sporco semitrasparente che conferisce ai colori utilizzati successivamente un effetto di brillantezza, tipico dell’antica produzione vietrese.

La Decorazione

Il prodotto smaltato viene decorato esclusivamente a mano utilizzando colori a base di acqua ed atossici, adatti ad essere utilizzate per le stoviglie. All’uso di colori tradizionali della ceramica vietrese come il verde ramina, il manganese, il rosso carminio ed il giallo si aggiungono colori nuovi quali il glicine, il rosso fuoco e l’arancio acceso, per dare uno stile fresco ed innovativo ai nostri prodotti.

 

La Seconda Cottura

Il prodotto decorato è pronto per la seconda cottura nel forno ad una temperatura di circa 900°C, per fissare lo smalto all’oggetto e conferire alla ceramica la sua tipica resistenza e brillantezza. Durante la cottura, molti dei colori si modificano, acquistano brillantezza dando vita a pezzi unici.